Vietato fumare in auto?

vietato_fumare_in_autoIl Senato come sappiamo sta lavorando sulle modifiche da apportare al Codice della Strada. La commissione dei lavori pubblici di Palazzo Madama ha fissato per il 3 dicembre come data ultima per presentare gli emendamenti, ovvero le proposte di modifica dei senatori che fanno parte della commissione.

[ad]

Tra le varie modifiche spunta il divieto di fumare in auto. L’iniziativa è stata proposta dal senatore Piergiorgio Stiffoni di Lega Nord che già conta il sostegno sia della maggioranza che dell’opposizione. Stiffoni ha dichiarato: “La sigaretta riduce il livello di attenzione. E al volan­te questo può uccidere”. Per i trasgressori probabilmente ci sarà una multa di 250 euro, che potrà essere raddoppiata se a bordo dell’auto ci sono dei minori. Infatti Stiffoni afferma che l’auto con i finestrini chiusi diventa una vera e propria camera a gas, quindi con questo provvedimento oltre a migliorare la sicurezza stradale si vuole tutelare la salute dei più piccoli. Inoltre verranno decurtati 5 punti dalla patente. La Lega vorrebbe inoltre inasprire la colpa di omicidio volontario nel caso si procuri un incidente mortale dopo aver assunto una quantità di alcol fuori dal consentito.

Uno studio della Società italiana di tabaccologia per accendere una sigaretta occorrono poco meno di 5 secondi, contro gli appena 2,5 secondi che occorrono per rispondere al telefonino. Senza poi contare che si ha sempre la mano impegnata che tra l’altro deve fare attenzione a non sporcare la macchina. La stessa società afferma quindi che fumare al volante è estremamente più pericoloso di parlare al cellulare.

Ma l’Italia non è la prima nazione ad adottare (se verrà approvata) questa norma. In Inghilterra infatti, come in altri paesi europei, il divieto di fumare mentre si è alla guida di un’automobile esiste già da molto tempo. Forse un motivo in più per smettere di fumare.

About Redazione 291 Articoli
Articoli scritti a più mani dalla redazione di Motoeauto.eu

4 Commenti su Vietato fumare in auto?

  1. E’ interessante notare l’accanimento contro i fumatori. Tipico della caccia alle streghe che veniva sollecitata per nascondere “peccati” peggiori.

    Quando si vede in pubblico, per strada o su una panchina, un tizio che si sta facendo una pera, non succede niente; la gente non interviene, il vigile che passa, non guarda. Va tutto bene, è tutto lecito come farsi abbordare da un /una…….

    Invece, il fumatore è un delinquente !

    Avete mai osservato quante sono le auto che sul sedile del passeggero portano un bambino piccolo, senza cintura? Moltissime ! Non ho mai visto un vigile fermarne una ! Verrò certamente fermato quando mi fumerò una sigaretta in auto ! Auto che è proprietà privata e non vedo come mi verrà impedito di fumare.

  2. Chi propone questa legge di sicuro non è un fumatore altrimenti, saprebbe che un fumatore può fare qualsiasi cosa con la sigaretta in mano, è un automatismo, come dovrebbe esserlo guidare ma purtroppo, per molti, risulta ancora una pratica complicata.

    Potrei anche essere d’accordo in merito a vietare che si fumi in presenza di bambini, in auto come ovunque ma, trovo ridicolo che si proibisca di fumare nella propria auto.

    Ho smesso di fumare 3 anni fa ma trovo intollerabile questo accanimento contro i fumatori, mi fa venir voglia di ricominciare. Tutto ciò non ha nulla che vedere con il buon senso ma piuttosto, con l’insopportabile demagogia di bigotti e ottusi perbenisti, gli stessi che poco tempo fa, bruciavano le streghe sul rogo.

    Di questo passo, mi chiedo quando incominceranno ad imporci ginnastica, alimentazione, pensiero ed ogni cosa nel nome del nostro bene, si, ci vogliono proprio bene…

  3. Eeeeeecco… Ben detto Mr. Carolus!
    Del resto siamo abituati a vedere il prestigiatore che ci indica di guardare la mano sinistra, mentre dalla (mano) destra esce il coniglio dal cilindro. E il pubblico pagante applaude estasiato. Che bella magia!
    Giusto [eheheheh ;-)] fumatori = terroristi. Maledetti untori questi fumatori!
    Sti ca***… io fumo quanto mi pare.
    Ancora una volta un peccato veniale fa guadagnare il rogo mentre il delitto, quello vero, paga – anzi ripaga – chi lo commette con una garbata pacca sulla spalla ed una occhiata d’intesa.
    Ma a forza di tirarla, anche la più robusta delle corde si spezza…
    Quindi credo che basti solo aspettare che il tempo faccia il suo corso e poi applaudiremo con una risata liberatoria al CRACK abissale che ne seguirà.
    Buon botto a tutti.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.