Toyota Prius 2012, in anteprima al Salone di Ginevra

La kermesse elvetica del Salone di Ginevra, uno dei più importanti saloni automobilistici d’Europa, vedrà il lancio della nuova Toyota Prius 2012. L’ibrida giapponese si rinnova e prende parecchi spunti stilistici dalla nuova Yaris, così come il sistema multimediale Touch&Go. La Prius 2012 presenta un nuovo frontale, con paraurti rimodellato: la griglia infatti è più grande, contiene le luci diurne a LED. Cambiano gli indicatori di direzioni, negli specchietti retrovisori, mentre il gruppo ottico posteriore viene ridisegnato. Per quello che riguarda la carrozzeria, sono disponibili sette diverse colorazioni, fra cui spiccano due tinte inedite (Red Met e il Dark Violet Met). All’interno i rivestimenti neri sono la prima novità, impreziositi dai rivestimenti in argento. Il tunnel centrale ospita un bracciolo, con ingressi AUX e USB, mentre dal posto guida possiamo notare un display con 16 gradazioni di colore. Il computer di bordo inserisce nuovi contenuti (registro dei consumi mensili e funzione di risparmio Eco) ma la vera novità è il sistema multimediale, preso in prestito dalla nuova Yaris, con CD-MP3, sistema Bluetooth, porta USB, telecamera posteriore ed ovviamente l’accesso alle impostazioni della vettura, che l’utente potrà personalizzare tramite lo schermo da 6.1 pollici. Si potranno anche inviare email e tramite un dispositivo vocale, leggere gli SMS. Concludiamo con i consumi, che sono stati ancora una volta migliorati: adesso la Toyota dichiara un consumo medio di 3.9 litro ogni 100 km nel ciclo combinato della Toyota Prius 2012.

Pietro Gugliotta

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.