Toyota, oltre 2 milioni di ibride vendute in Giappone

Il costruttore giapponese Toyota è stato fra i primi a credere nell’importanza del motore elettrico. Toyota ha commercializzato le prime auto ibride nel lontano 1997: quindici anni importanti, che hanno visto l’arrivo per prima della Toyota Prius, seguita in questi anni da altri modelli. Gli sforzi di Toyota sono stati ripagati: i dati di mercato usciti in questi giorni, confermano quanto di buono fatto dall’azienda giapponese, che in questi anni ha saputo conquistare un grande numero di estimatori dell’ibrido. I dati di vendita sono sotto gli occhi di tutti: nel solo Giappone, Toyota è stata in grado di vendere 2.04 milioni di unità ibride. Un numero assolutamente spaventoso, che può prendere maggiore peso analizzando il mercato dell’ibrido negli ultimi dodici anni, a livello mondiale. Infatti dal lontano 1997, sono state vendute 4.6 milioni di auto ibride targate Toyota: un numero molto interessante, ma ancora più fondamentale è capire il peso dell’ultimo anno. Perchè il 2012 è stato l’anno di consacrazione della tecnologia ibrida e Toyota ha portato a casa i frutti di un lavoro lungo quindici anni: nel 2012, sono state vendute oltre un milione di auto ibride Toyota. Il tutto grazie ad uno studio e ad una ricerca eccezionale, che ha permesso a Toyota di sfornare 19 modelli ibridi ed un ibrido plug-in, ossia la Toyota Prius Plug-in. Toyota spiega come oggi, il 14% delle vendite globali è costituito dalle auto ibride: un successo che ha fatto bene anche all’ambiente, grazie alla diminuzione dei consumi e sopratutto delle emissioni inquinanti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.