Toyota e Lexus, richiamate 3.4 milioni di auto

toyotaTorniamo ad occuparci di sicurezza, un tema da sempre molto importante quando si parla del mondo delle auto. E ritorniamo ad affrontare il tema dei difetti di produzioni e delle campagne di richiamo. La notizia è delle ultimissime ore: Toyota ed il suo brand di lusso Lexus hanno annunciato una grande campagna di richiamo. Secondo quanto comunicato dai due grandi marchi, il nuovo richiamo interesserà 3.42 milioni di vetture, di cui 1.05 milioni in Giappone, ma le vetture coinvolte sono state distribuite in tutto il mondo, dunque è possibile che ci possano essere modelli difettosi anche nel nostro Paese. Vediamo nel dettaglio quali sono i modelli che potrebbero essere difettosi:
1.67 milioni di vetture Toyota, prodotte da febbraio 2006 ad aprile 2012. I modelli coinvolti sono la Toyota Auris, la Corolla Rumion e le Crown Majesta, Voxy e Noah. Due i problemi riscontrati, infatti le vetture potrebbero avere un difetto al sistema di iniezione e all’impianto frenante.
1.75 milioni di vetture Lexus, prodotte fra settembre 2005 ed agosto 2010. I modelli difettosi appartengono alle serie Lexus LS, GS, IS e IS C F: il difetto riguarda una guarnizione inserita fra il sensore di pressione e il tubo di mandata del carburante, che può provocare una perdita di carburante e dunque, possibilità d’incendio. Tutti i clienti che possiedono una vettura fra quelle citate, saranno contattati direttamente da Toyota e Lexus: per loro è in programma una visita presso le officine autorizzate. Le due aziende provvederanno gratuitamente alla messa in sicurezza delle vetture. Al momento, Toyota e Lexus affermano che non sono stati registrati incidenti imputabili a questi difetti appena riscontrati.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.