Tata Aria, dalla primavera 2011 in Italia

Tata – come spiega Wikipedia – è uno dei maggiori gruppi industriali indiani con una lunga storia industriale nei più svariati settori produttivi: uno dei più importanti è quello automobilistico. La casa automobilistica indiana Tata rilancia la propria gamma di vetture, aggiungendo un nuovo modello: si tratta della Tata Aria, una monovolume presentata anche al Motor Show 2010. La vettura deriva dal pick up Xenon: da questo modello ha ereditato sia la parte meccanica che alcune altre particolarità, come l’altezza da terra e le ruote di grandi dimensioni, in pieno stile fuoristrada. La vettura all’interno consente di ospitare ben sette passegeri, all’esterno presenta una carrozeria molto sobria e lineare, in pieno stile da vettura cittadina. La Tata Aria è lunga 4.78 m, larga 1.86 e con un passo di 2.85 metri, sarà disponibile in due versioni: o 4×2 o 4×4. Fra le dotazioni interne, l’azienda indiana ha inserito airbag laterali e a tendina, per un totale di sei airbag, e l’ESC. Per quello che riguarda il motore, la vettura sfrutterà un propulsore 2.2 litri Dicor turbodiesel, da 140 CV, con coppia massima di 320 Nm. Non sono stati comunicati dati ufficiali sulle prestazioni e sulla quantità di emissioni di CO2 nell’aria. La Tata Aria sarà disponibile nel 2011, in primavera, ad un prezzo che si aggira intorno ai 20.000 euro, nelle prossime settimana l’azienda indiana comunicherà allestimenti e prezzi di listino.

Pietro Gugliotta

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.