Si rinnova la BMW Serie 3

Nell’attesa dell’arrivo della nuova BMW Serie 3 previsto per la fine del 2011, la casa tedesca ha deciso di effettuare un piccolo restyling all’auto per aggiornarla alla linee già presenti sulla Serie 5. Si tratta di modifiche a piccoli dettagli che però concedono alla vettura bavarese un look più slanciato e dinamico.

[ad]

Cambia il design del cofano con tutto l’anteriore, con un doppio rene più ampio e incorniciato da un filetto cromato e la sezione inferiore, con la funzione di presa d’aria per il vano motore, dalla quale spariscono le solite traversine verticali in favore di un disegno senza soluzione di continuità con inserti in colore alluminio. Vengono rinnovati anche i gruppi ottici, con i fari anteriori bixeno rinnovati nella forma e al posteriore con plastiche color rosso uniforme. Il nuovo paraurti posteriore dà l’impressione che la coda del veicolo sia più bassa. Nuovi anche gli specchietti retrovisori che per rispettare le nuove normative di omologazione diventano più ampi.

Novità anche per i motori, che sia per la Cabrio che per la Coupé sono tutti omologati Euro 5, grazie all’adozione su tutte le unità propulsive della tecnologia EfficientDynamics. E’ stato aggiunto in particolare un nuovo motore definito “entry level” disponibile per entrambi i modelli; la 318i infatti è equipaggiata con un 2,0 litri dalla potenza di 143 cavalli e 190 Nm di coppia. Il motore è in grado di permettere un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 9,1 secondi per il modello Coupé e in 10,3 secondi per la Cabrio. Entrambe le versioni raggiungono una velocità massima di 210 km/h consumando in media 6,3 litri per ogni 100 km percorsi (6,6 per la Cabrio) ed emettendo 146 g/km di CO2 (154 per la Cabrio).

Per chi ama la potenza è presente nel topo della gamma un 6 cilindri in linea N55 3.0 litri con una potenza di 306 cavalli ed una coppia di 400 Nm.

Gli aggiornamenti dell’auto saranno disponibili in primavera sul mercato americano e successivamente sul mercato europeo.

About Redazione 291 Articoli
Articoli scritti a più mani dalla redazione di Motoeauto.eu

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.