Olanda, TomTom aiuta la Polizia a piazzare gli autovelox

Il quotidiano olandese Agemeen Dagblad riporta che la polizia statale olandese avrebbe deciso di utilizzare il sistema di navigazione satellitare TomTom per un miglior posizionamento dei propri autovelox.

Il sistema studiato dalle forze dell’ordine è infatti quello di registrare tutti gli spostamenti degli automobilisti che utilizzano navigatori TomTom, con dati che vengono acquistati da una società intermediaria che a sua volta li vende alla polizia. Si da inizio così all’analisi dei dati attraverso i quali si decide dove posizionare i nuovi autovelox: chiaramente in posti dove gli automobilisti registrati sono soliti a commettere infrazioni di eccesso di velocità al fine di “beccarli” con maggiore semplicità.

Naturalmente la cosa non ha mancato di scatenare le proteste di automobilisti e associazioni per la tutela dei consumatori. Per questo, TomTom ha già annunciato che apporterà delle modifiche alle licenze d’uso per evitare altre situazioni simili.

Giovanni Ferlazzo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.