Nuova Opel Combo, arriva in Italia in autunno

Nonostante l’alleanza fra la Fiat e la General Motors sia stata chiusa nel 2005, ci sono ancora dei veicoli provenienti da quel periodo che entrano nel mercato dell’auto: è il caso della nuova Opel Combo. Infatti la Opel ha continuato a sfruttare la produzione dei progetti Fiat, tenendo dunque conto dei telai delle vetture del Lingotto e la Opel Combo ne è la riprova: erede del modello lanciato nel 2011, adesso sfrutta un pianale utilizzato sia dalla Punto Evo che dalla Opel Corsa, nonchè già utilizzato dalla Fiat Doblò. Proprio da quest’ultima vettura, riprende anche delle varianti di carrozzeria, oltre a riprendere la gamma della motorizzazione. La vettura prodotto dall’azienda di Rüsselsheim, dunque sfrutta i propulsori della Fiat Doblò:
– motore diesel da 1.3 con 90 CV di potenza
– motore diesel da 1.6 con 90 CV di potenza
– motore diesel da 1.6 con 105 CV di potenza
– motore diesel da 2.0 con 135 CV di potenza
– motore benzina da 1.4 con 95 CV di potenza
– motore 1.4 turbo benzina-metano da 120 CV CV di potenza
Per quanto riguarda le portiere, la nuova Opel Combo offre le due porte laterali scorrevoli e il portellone del bagagliaio incernierato sul tetto (o in alternativa la classica apertura a libro). La nuova Opel Combo uscirà in Italia ad autunno, sarà ordinabile fra settembre ed ottobre, ma ancora non è stata comunicata la gamma degli allestimenti ed il listino prezzi.

Pietro Gugliotta

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.