Mercato dell’auto, “ripresina” in Italia: +3.8%

mercato-autoIl mercato dell’auto torna a salire: a giugno, le immatricolazioni sono salite del +3.8% rispetto a giugno 2013. Dal ministero, arriva il dato definitivo: a giugno sono state immatricolate 127.489 nuove vetture. Il dato non è certamente eccezionale, ma rispetto a giugno 2013 c’è una differenza in positivo per il mese appena trascorso. Analizzando bene il dato, possiamo comunque trarre due interessanti conclusioni. Il mercato dell’auto è sorretto dalle vendite ad aziende, noleggio e taxi, male le vendite alle famiglie o ai privati: basti pensare che solo il noleggio registra una crescita del 20%. Il secondo dato è quello del confronto: le immatricolazioni di giugno 2014 sono cresciute del +3.8%, questo è un dato inconfutabile. Ma bisogna prendere in esame il dato di partenza, quel dato di giugno 2013: è stato uno dei mesi peggiori per quanto riguarda il mercato dell’auto italiano, dato che aveva totalizzato solo 122.815 unità vendute. “Alla luce di questi dati, non dobbiamo, però, trascurare che il segno positivo del semestre è il risultato di un confronto con un periodo di difficoltà del mercato e del particolare momento favorevole delle vendite a noleggio”, ha spiegato Massimo Nordio, Presidente dell’UNRAE, ossia l’Associazione che raggruppa le case automobilistiche estere. Dello stesso avviso anche Filippo Pavan Bernacchi, presidente di Federauto: “a nostro avviso, il dato positivo di giugno va considerato come un ‘rimbalzo tecnico’ sostenuto unicamente da noleggio e kilometrizero”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.