Mercato dell’auto, primi segnali positivi

Imercato-autol 2014 è cominciato col piede giusto: il mercato dell’auto in Italia torna a sorridere. Come si evidenzia dai dati definitivi del mese di gennaio 2014, le immatricolazioni sono state 117.802, con un aumento del +3.2% rispetto a gennaio 2013, quando furono registrate 114.102 immatricolazioni. La crisi però è tutt’altro che lontana: il mese di gennaio 2013 fu uno dei più negativi lo scorso anno, quando si registrò un -17.2% rispetto a gennaio 2012. Dunque tutte le associazioni del mondo delle auto predicano un cauto ottimismo, il mercato dell’auto non è ancora fuori dalla crisi, in questo senso i prossimi due mesi saranno importanti per capire l’andamento del nuovo anno. Il mese di gennaio ha mostrato una tendenza piuttosto particolare: solitamente, il mercato dell’auto vedeva una netta crescita delle transazioni riguardanti il mercato dell’usato. Non è così: a gennaio sono più le immatricolazioni che gli affari nel mercato dell’usato, settore che perde 10.000 transazioni, con un calo del -2.7% rispetto al mese di gennaio dello scorso anno. C’è un vero e proprio boom del noleggio: +22.5% per le vetture destinate al noleggio. Per quanto riguarda le case automobilistiche, Fiat cala del -2.3%, male Alfa Romeo (-14.44%), mentre spicca il dato positivo di Lancia Chrysler, che fa segnare un incoraggiante +13.71%.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.