Mercato dell’auto, in calo in tutta Europa le vendite a giugno

Qualche giorno fa avevamo commentato i dati italiani del mercato dell’auto. “Secondo i dati elaborati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, il mercato dell’auto è ancora in passivo: – 1.7% su base annua. Le immatricolazioni a giugno si sono fermate a 168.832 unità, un livello molto basso che non si riscontrava da almeno quindici anni”. Se l’Italia potremmo dire che “piange”, non va meglio nel resto d’Europa. Infatti nel Vecchio Continente, il mese di giugno ha fatto segnare un calo delle vendite pari all’8.1%. Più in generale, analizzando proprio l’intero semestre gennaio-giugno, si registra un calo pari al 2.1% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, dunque gennaio-giugno 2010. Ricordiamo che i dati sono allargati ai 27 Paesi dell’Unione Europea. In controtendenza con i dati negativi del resto d’Europa c’è la Germania: i tedeschi festeggiano dei dati positivi. Infatti in Germania a giugno c’è stato un aumento delle vendite di auto, pari al 10.8% con gruppi in piena salute come i tedeschi BMW, Mercedes e Volkswagen. Fra i mercati invece più negativi spicca la Spagna ( -26.8% sul semestre gennaio-giugno e -31.4% sul dato mensile) mentre mantiene le perdite su livelli accettabili la Gran Bretagna. Per quello che riguarda i marchi italiani, c’è da segnalare la positiva crescita di Alfa Romeo mentre Fiat ha visto calare le vendite del 13.5%.

Pietro Gugliotta

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.