Mercato auto, l’Europa sorride a febbraio: +7.6%

mercato-autoIl mercato dell’auto europeo sembra essersi ripreso. Anche il mese di febbraio si è chiuso con un dato in positivo: le immatricolazioni europee sono state 894.730, con un aumento del +7.6% rispetto al mese di febbraio 2013. Possiamo dire che il mercato si è ripreso, ma con moderazione: infatti si tratta del secondo peggior risultato nei mesi di febbraio dal 2003 ad oggi. Analizzando gli ultimi due mesi, notiamo come in Europa ci siano state 1.796.797 unità immatricolate, con un aumento del +6.6% rispetto ai primi due mesi del 2013. Dati incoraggianti, del resto negli ultimi due mesi le vendite nei principali Paesi europei erano state positive. L’esempio lampante è l’Italia dove, dopo un 2013 profondamente negativo, i primi due mesi del 2014 si sono chiusi in positivo. A febbraio un po’ tutti i mercati europei hanno chiuso in positivo: Regno Unito (+3%) e Germania (+4,3%) hanno avuto una crescita piuttosto bassa, ma ci sono alcuni exploit eccezionali come quello della Spagna (+17,8%) e, seppur con un volume di vendite più basso, quello del Portogallo (+40,2%). Unica eccezione è la Francia, dove le immatricolazioni nel mese di febbraio 2014 sono calate del -1.4%. Il gruppo che ha venduto di più in Europa è ancora una volta Volkswagen, con 220.773 veicoli immatricolati ed una crescita del +7.2%. Per Fiat ci sono 59.356 vetture, mentre calano le vendite di Alfa Romeo, – 2.3%. Quasi tutte le case automobilistiche hanno mostrato vendite in crescita, ad eccezione di Honda (-15,2%), Hyundai (-3%), Jaguar Land Rover (-0,6%).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.