Lexus CT Hybrid, la sfida di Toyota alle premium tedesche

lexus-ct-hybridToyota vuole rilanciare la sfida di Lexus, il brand lusso del marchio giapponese: Lexus è infatti il quarto costruttore nel settore premium, dietro alle tre tedesche Audi, BMW e Mercedes. Dopo un 2013 molto incoraggiante (+10%), Lexus rilancia la sfida e propone una vettura davvero interessante: la CT Hybrid. La nuova Lexus CT Hybrid si inserisce nel segmento C delle vetture premium, segmento dove c’è un netto dominio tedesco con Audi A3, BMW Serie 1 e Mercedes Classe A. Ma l’introduzione della tecnologia ibrida potrebbe giocare a favore dell’azienda giapponese.  Analizziamo la nuova CT Hybrid: notiamo la calandra con restringimento centrale, un vero e proprio tratto distintivo delle ultime Lexus; il frontale mostra un stile pieno di personalità, mentre il posteriore è rimasto pressochè immutato, con piccoli ritocchi che riguardano il paraurti. All’interno un look avvolgente, la plancia è massiccia e sembra quella di una vettura di livello molto alto, ma è sicuramente notevole l’introduzione di materiali di alta qualità, che danno una nuova connotazione agli interni della Lexus CT Hybrid. Dal punto di vista del motore ibrido, Toyota ha puntato sulla stessa tecnologia della Prius: il comparto dei propulsori è formato da un motore 4 cilindri 1.8 da 99 CV, abbinato ad un motore elettrico da 136 CV. La CT Hybrid ha una velocità massima di 180 km/h, con una accelerazione da 0 a 100 km/h in 10.3 secondi; per quello che riguarda i consumi, i tecnici hanno annunciato un consumo medio di 3.6 l/100 km. Il prezzo della Lexus CT Hybrid è davvero molto conveniente: il listino parte da 22.900 euro dell’allestimento entry level, seguono gli allestimenti Executive (30.250 euro), F-Sport (32.750) e Luxury (36.250).

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.