Le auto a guida autonoma ancora non sono una realtà, anche se già circolanti come test e si affaccia un’altra frontiera: le navi autonome

Diverse Case automobilistiche stanno sviluppando loro progetti rispetto alle auto a guida autonoma e stanno svolgendo test anche su strade aperte alla normale circolazione. Fino a ieri sembrava fantascienza e invece il traguardo è più vicino di quanto si possa pensare. Due colossi mondiali come Apple e Google sono impegnati in prima fila nella realizzazione di auto a guida autonoma ma già si sta lavorando ad un’altra applicazione di queste tecniche che non richiedono l’intervento umano: le navi senza equipaggio o Navi robot.

A sorpresa l’azienda che si sta impegnando in questo campo è il simbolo del lusso nella mobilità terrestre, la Rolls Royce. Basta equipaggi, dunque, le navi saranno autonome, solo con un controllo da terra per verificare i parametri di navigazione, la posizione le condizioni meteo.

La previsione parla di esordio entro 5 anni della prima nave autonoma dedicata, ovviamente al trasporto merci ma dopo alcuni anni si ritiene possibile l’applicazione anche alle navi turistiche. Niente più “inchini” o comandanti distratti da chi sa che cosa, il computer non ha distrazioni e non fa manovre pericolose se non è programmato per questo.

About Redazione 291 Articoli
Articoli scritti a più mani dalla redazione di Motoeauto.eu

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.