Jaguar XKR Special Edition

Dopo l’acquista dell’indiana Tata è arrivato il momento di rilanciare la Jaguar. L’occasione vuole essere l’attesissimo Salone di Ginevra, dove verrà presentata la Jaguar XKR Special Edition, un’auto esclusiva con due pacchetti dedicati: Black Pack e Speed Pack.

[ad]

I due pacchetti saranno disponibili separatamente, e come dice il nome stesso uno sarà dedicato al design mentre l’altro alle prestazioni. La versione con il Black Pack sfoggerà cerchi in lega da 20 pollici in nero lucido, pinze dei freni rosse, pacchetto aerodinamico in tinta con la carrozzeria, spoiler più largo, griglie anteriori e prese d’aria in nero lucido e come optional anche il logo XKR sui longheroni laterali.

Tramite lo Speed Pack invece lauto aggiunge delle minigonne laterali e diffusore posteriore in tinta con la carrozzeria, finiture cromate, griglie a nido d’ape e 30 km/h in più sulla velocità massima.

Il motore di cui è dotata è un potente 5,0 litri 8 cilindri a V sovralimentato, capace di erogare una potenza di ben 510 cavalli. La XKR riesce così a scattare da 0 a 100 km/h in appena 4,2 secondi, mentre la velocità massima è stata limitata elettronicamente a 280 km/h. Saremmo curiosi di sapere a quanto potrebbe arrivare senza il limitatore.

Russ Varney, ingegnerie della serie XK dichiara: “Con 510 Cv e 625 Nm di coppia, la XKR ha delle immense riserve di potenza ed accelerazione che impressionano chi la prova. L’auto ha sempre avuto le potenzialità per toccare velocità superiori a quella massima originale elettronicamente limitata e molti dei nostri clienti hanno espresso grande interesse in una vettura che potesse essere guidata più velocemente, con estrema sicurezza, dove le condizioni lo permettano. Il nuovo Speed Pack consente loro di liberare alcune di quelle potenzialità e dargli il massimo controllo della più veloce Jaguar XK che abbiamo mai costruito sino ad oggi”.

Tutti gli allestimenti e i prezzi della vettura saranno resi noti durante il Salone di Ginevra.

About Redazione 291 Articoli
Articoli scritti a più mani dalla redazione di Motoeauto.eu

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.