Incentivi statali, che successo: esauriti in due giorni

Der Euro kommt: Ab 1. Januar 2002 offizielles ZahlungsmittelLa campagna di incentivi statali per l’acquisto di auto ecologiche è stata brevissima: i fondi sono andati esauriti in meno di tre giorni. Un enorme successo? In parte è così. Il Governo infatti avrebbe stanziato una cifra un po’ troppo bassa, secondo le associazioni legate al mondo dell’auto. Vediamo nel dettaglio come era suddiviso il fondo per gli incentivi per l’acquisto di vetture ecologiche: per le auto a GPL e Metano, lo stanziamento era pari a 22.19 milioni di euro, mentre per le vetture elettriche il budget era pari a 9.5 milioni di euro. C’è anche un cospicuo fondo dedicato alle aziende: per l’acquisto di vetture aziendali, lo Stato ha stanziato ben 31.7 milioni di euro. Bene, in tre giorni, i fondi per le auto ibride, GPL e metano, sono andati letteralmente esauriti, come avevano pronosticato in molti. Se il fondo destinato ai privati, si è esaurito in pochissimo tempo, non si può dire altrettanto del fondo destinato alle aziende: i 31.7 milioni di euro in fatti sono attualmente intatti, tutti da assegnare. E’ chiaro che la strategia del Governo non è stata delle migliori: infatti si sarebbe potuto destinare un fondo più ampio ai privati, riducendo così quello delle aziende. Del resto gli incentivi dello scorso anno, avevano mostrato una situazione assolutamente identica: i fondi per i privati andarono esauriti in pochissimo tempo, mentre gran parte del fondo destinato alle aziende, rimase inutilizzato. A questo punto ci si chiede: il Governo proverà a cambiare in corsa, destinando la maggior parte dei fondi aziendali all’acquisto di altre auto per i privati?

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.