Incentivi auto, buone notizie dal Veneto

Elevated view of various euro bank notesAbbiamo più volte riportato l’allarme delle associazioni automobilistiche, che richiedono ormai da tempo una forte campagna d’incentivi per l’acquisto di nuove autovetture: un modo per rilanciare il mercato dell’auto italiano, ormai da troppo tempo fermo su livelli bassi. In attesa di un piano del Governo, arriva una buonissima notizia per gli automobilisti del Veneto: la Regione Veneto ha annunciato lo stanziamento di 2 milioni di euro per la sostituzione dei veicoli più inquinanti e obsoleti. La notizia, giunta nei giorni scorsi, è stata accolta con grandissimo favore da parte di tutte le associazioni automobilistiche italiane: in particolare Federauto ha sottolineato l’importanza di tale provvedimento, auspicando che possa fungere da spinta positiva per il Governo, in modo che possa approvare un intervento deciso per favorire il comparto auto italiano. Tornando alla notizia, analizziamo il contributo economico della Regione Veneto: si parla di rottamazione dei veicoli appartenenti alla categoria M1, dunque trasporto di persone, che fanno parte delle classe emissive Euro 0 benzina o diesel, Euro 1, 2, 3 diesel. L’immatricolazione del nuovo veicolo acquistato dovrà essere effettuata entro il 31 marzo 2015, limite ultimo per la scadenza del bando. Potranno essere acquistate autovetture con alimentazione bifuel con cilindrata inferiore ai 2.0 litri, oppure vetture alimentate a benzina e omologate euro 5 (sotto i 1.6 litri), oppure ancora vetture a benzina euro 6 con cilindrata inferiore ai 2.0 litri. Nessun incentivo economico per le vetture diesel, mentre sarà possibile acquistare una vettura ibrida, con una cilindrata massima di 2.0 litri. Il contributo sarà di mille euro per ogni autovettura, sicuramente un buon incentivo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.