In Svizzera arriva il “Super Autovelox”

Potremmo dire che gli automobilisti indisciplinati hanno le “ore contate” in Svizzera: a fine agosto verranno installati dei nuovi e potentissimi autovelox. Si tratta del Trafistar SR590, un sistema ottico tanto sofisticato quanto potente che permette di segnalare tantissime infrazioni. Una sorta di vigile elettronico sempre attivo che vigilerà sulle strade della città svizzera di Ginevra a partire da fine agosto. La Svizzerà fungerà da “cavia” europea per questo sistema, che è stato richiesto anche da alcune amministrazioni comunali francesi, e che se otterrà grande successo potrebbe sbarcare presto, magari già nel 2011, in Italia. La Multanova, società che ha realizzato il Trafistar SR590, spiega che questo sistema sfrutta un radar che stabilisce l’esatta posizione dei veicoli in strada, la velocità massima e riconosce se l’auto è transitata dal semaforo con il rosso. Pare possa arrivare ad un massimo di 10 infrazioni in contemporanea, come il rispetto della distanza di sicurezza, la precedenza ai pedoni che attraversano sulle strisce bianche, l’ingresso nella corsia riservata agli autobus o nella pista ciclabile. Un progetto che porterà sicuramente molti euro nella casse delle amministrazioni comunali e che senza dubbio potrebbe risolvere i problemi delle strade italiane, fra le più “incidentate” d’Europa. Dopo le tre settimane di sperimentazione a Ginevra, anche altre città svizzere riceveranno il Trafistar SR590, in attesa che faccia l’esordio anche in Francia. Secondo l’azienda produttrice inoltre entro fine anno verrà aggiornato il software per migliorare la ricezione di infrazioni stradali.

Pietro Gugliotta

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.