Honda, campagna di richiamo per 2 milioni di auto

hondaNei giorni scorsi, abbiamo parlato di una grande campagna di richiamo: era quella di Toyota. L’azienda giapponese ha infatti richiamato 2,7 milioni di vetture per un problema agli airbag. Una situazione potenzialmente pericolosa, denunciata in tempo dall’azienda giapponese, che ha informato tutti gli automobilisti in possesso di vetture potenzialmente danneggiate. Adesso, lo stesso problema si ripete, non per le vetture Toyota, ma per un’altra azienda automobilistica giapponese: stiamo parlando di Honda. Infatti Honda Motor ha annunciato di aver avviato una campagna di richiamo per oltre 2 milioni di vetture: il problema è sempre lo stesso di Toyota, una disfunzione agli airbag. Per la precisione, il richiamo riguarda 2.030.000 auto prodotte tra il 2000 e il 2005: poco meno della metà, 900.000 unità, sono state immatricolare in Europa. Dunque è possibile che ci siano anche vetture “italiane” coinvolte da questa campagna di richiamo. Sarà Honda a contattare i clienti interessati: saranno inviati in una officina autorizzata per la messa in sicurezza della vettura. “Crediamo che gli alti livelli di umidità in alcuni Stati sono fattori influenti, e di conseguenza i nostri ingegneri stanno analizzando l’impatto che l’umidità può avere sul potenziale malfunzionamento del gonfiatore, così come altri possibili fattori” spiega Shigehisa Takada, amministratore delegato di Takata Corporation, l’azienda che produce gli airbag “incriminati”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.