Governo, possibili rincari su IVA e carburanti

Der Euro kommt: Ab 1. Januar 2002 offizielles ZahlungsmittelIl governo Renzi potrebbe includere delle novità legate al mondo dell’auto all’interno della Legge di Stabilità 2015. Purtroppo non si tratta di novità positive: non ci saranno incentivi ed agevolazioni fiscali per il mondo dell’auto, anzi ci potrebbe essere una nuova mazzata. Si parla di una nuova clausola per l’aumento automatico dell’IVA, in caso di mancato raggiungimento degli obiettivi: in questo caso, l’aumento automatico del 2% dell’IVA sarà attivo nel 2016. Questo andrà a pesare e non poco sulle tasche degli automobilisti, perchè farà impennare il prezzo delle vetture sul mercato, situazione che potrebbe peggiorare il già precario equilibrio del mercato dell’auto italiano. Purtroppo non è tutto, perchè questo aumento dell’IVA ovviamente andrà ad aumentare il costo della benzina: proprio la benzina però potrebbe subire un nuovo aumento. Il governo Renzi attende notizie da Bruxelles: se non verrà accettata la proposta italiana in merito al pagamento dell’IVA delle imprese da parte della PA, il Governo potrebbe decidere di approvare una nuova accisa sui carburanti. Per quanto riguarda il Bollo auto invece, la questione verrà rimandata alle Regioni, che potranno scegliere quanto aumentare il costo del bollo. Un’altra novità invece riguarda i possessori di auto storiche: dopo il 30esimo anno di età della vettura, si potrà beneficiare dell’esenzione del bollo. Fino ad ora, l’esenzione era prevista per le vetture con almeno 20 anni d’età.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.