Fiat, pronta l’acquisizione del 100% di Chrysler

fiat-chryslerIl 1 gennaio 2014 resterà un giorno storico per Fiat: il gruppo del Lingotto ha finalmente raggiunto l’accordo con il fondo Veba, che possedeva ancora il 41.5% della Chrysler. Un accordo che permetterà alla Fiat di possedere il 100% di Chrysler. Gli Agnelli e dunque la Fiat sono proprietari al 100% della Chrysler, azienda automobilistica americana con sede a Detroit. L’operazione finale è costata 3.65 miliardi di dollari, versati al fondo Veba: 1.75 miliardi saranno versati “cash”, la restante parte (1.95 miliardi di dollari) saranno versati come dividendo straordinario Chrysler. “Nella vita di ogni grande organizzazione e delle sue persone ci sono momenti importanti, che finiscono nei libri di storia. L’accordo appena raggiunto con Veba è senza dubbio uno di questi momenti per Fiat e per Chrysler”, ha commentato Sergio Marchionne, amministratore delegato di Fiat e Chrysler. L’operazione – spiegano gli analisti – è stata meno onerosa di quanto si potesse immaginare, dunque vero e proprio affare per il Lingotto. Grande soddisfazione è stata espressa anche dal presidente di Fiat. “Aspetto questo giorno sin dal primo momento, sin da quando nel 2009 siamo stati scelti per contribuire alla ricostruzione di Chrysler. Il lavoro, l’impegno e i risultati raggiunti da Chrysler negli ultimi quattro anni e mezzo sono qualcosa di eccezionale”, ha dichiarato John Elkann, il presidente di Fiat, visibilmente soddisfatto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.