Fiat 500 L debutta negli Stati Uniti

fiat-500lIl successo dell’accordo fra Fiat e Chrysler ha permesso all’azienda automobilistica italiana, di tornare pesantemente sul mercato dell’auto degli Stati Uniti, con nuovi modelli che potessero essere apprezzati anche oltreoceano. Ed è per questo che dopo il lancio della Fiat 500, dell’Abarth 500, Fiat presenta in questi giorni la Fiat 500L. Il primo carico di Fiat 500L è arrivato in questi giorni nel porto di Baltimora: le 3.200 Fiat 500L sono state prodotte nello stabilimento Fiat di Kragujevac, in Serbia. E’ solo il primo contingente che parte verso gli Stati Uniti: dalla Fiat infatti fanno sapere che l’esportazione complessiva ammonta a 35 mila esemplari circa, dunque nelle prossime settimane continueranno ad arrivare 500L. Dal debutto in Europa, nell’autunno del 2012, la Fiat 500 è l’unico modello del proprio segmento che registra una crescita delle vendite: dall’esordio ad oggi, sono state vendute quasi 34 mila Fiat 500L. Negli Stati Uniti, Fiat porterà la Fiat 500L con motore 1.4 litri multiair Turbo, lo stesso che è stato montato sulla Abarth 500. Il motore 1.4 litri multiair Turbo offre una potenza di 160 CV e una coppia massima di 250 Nm: è decisamente la compatta MPV più potente del proprio segmento. Il motore sarà abbinato ad un cambio manuale a sei rapportoi, oppure ad una trasmissione automatica con doppia frizione a secco e sei rapporti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.