Edizione limitata per Peugeot

peugeot-rczSaranno solo 100 i fortunati che potranno averla, stiamo parlando della Peugeot RCZ Black Yearling, una limited edition della compatta sportiva francese destinata in esclusiva al mercato italiano. In realtà la Peugeot aveva già proposto una edizione limitata al Salone di Francoforte, dove su 200 esemplari solo 3 sono stati acquistati da italiani. Ma vista la grande richiesta da parte del nostro mercato la casa costruttrice ha ben pensato di creare questa nuova RCZ Black Yearling per accontentare coloro che erano stati esclusi e anche per gli altri appassionati.

[ad]

Le caratteristiche di potenza e aggressività sono incarnate nel nome yearling, che vuol dire puledro purosangue, e black. La RCZ Black Yearling si distingue dalle altre versioni per il colore Perla Nera, i cerchi da 18 pollici Original Dark Grey, la griglia anteriore con finitura nero brillante. Sul posteriore è presente uno spoiler compreso nella dotazione di serie che permette di avere un doppio assetto.

All’interno c’è una console centrale di colore rigorosamente nero madreperla brillante, la pedaliera in versione sport in alluminio, i sedili ergonomici e la plancia con rivestimento Techno “Grana Nabuck”, ovviamente anche esso scuro Anche il quadro degli strumenti è specifico, in fibra di carbonio e metallo, con schermo maggiorato.

La sicurezza non è da meno: ABS, airbag, ESP, Intelligent Traction Control, Hill Assist, fissaggi Isofix, regolatore e limitatore di velocità. Inoltre uno schermo LCD da 7’’ in 16:9 a scomparsa include GPS, telefono vivavoce, lettore DVD e autoradio, che include anche una porta USB e un lettore di memory card SD.

L’edizione limitata è disponibile in due differenti motorizzazioni; una 1,6 THP da 156 cavalli disponibile a partire da 32000 euro e una 2,0 HDi da 163 cavalli che parte da 35000 euro.

Già da ora andando sul sito Black Yearling è possibile prenotare la speciale RCZ, che sarà pronta per camminare sulle strade dalla primavera del 2010.

About Redazione 291 Articoli
Articoli scritti a più mani dalla redazione di Motoeauto.eu

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.