Auto usate, in crescita le vendite a marzo 2010

E’ stato un mese positivo quello di marzo 2010 per la vendita di auto usate in Italia: sono sì cresciute le immatricolazioni, ma un positivo, seppur minimo, aumento lo ha vissuto anche il campo della auto usate. Il dato, +3,3% è molto positivo se si pensa ai cali “sanguinosi” di gennaio (-10,75%) e febbraio (-7,33%). Fra le case automobilistiche che di più hanno visto dei passaggi di proprietà, spicca la Fiat, che ha il 25,73% delle transazioni. Seguono Volkswagen (6,59%) e Ford (5,79%). Bene anche Mercedes, Lancia e Opel.
I dati, ad una prima analisi, possono arrivare da due fattori, la crisi economica e, sopratutto, il termine degli incentivi statali che aveva “gonfiato” i dati delle immatricolazioni. Dunque periodo florido per le auto usate, dopo alcuni mesi veramente negativi, che avevano fatto pensare alla richiesta di un aiuto economico da parte dello Stato per questo particolare settore di vendita.

Il direttore di CarNext, la Business Unit Remarketing del Gruppo LeasePlan, Franco Oltolini, ha così commentato i dati di vendita. “E’ possibile che nel corso dei prossimi mesi si delinei effettivamente un ulteriore recupero del mercato dell’usato. Le ragioni potrebbero essere essenzialmente due: la prima è che, persistendo le difficoltà economiche, una parte rilevante degli automobilisti che prendono in considerazione sia l’acquisto del nuovo che quello dell’usato preferiscano la scelta più economica ed optino per l’auto di seconda mano. E’ una situazione questa che sempre si verifica nei momenti di sfavorevole congiuntura economica. La seconda ragione è il mancato rinnovo degli incentivi del nuovo che renderà più appetibili le vetture usate”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.