Acea, mercato dell’auto europeo in crescita

mercato-autoTendenza positiva da ormai dieci mesi, il mercato dell’auto europeo è in buona forma. Lo confermano i dati dell’Acea, che ha elaborato i dati delle immatricolazioni nell’area Ue-Efta. A giugno è stata registrata una crescita del +4.3%, con un volume di 1.23 milioni di  immatricolazioni effettuate: nello stesso mese del 2013, le immatricolazioni erano state solo 1.18. Il primo semestre del 2014 dunque si chiude con un totale di 6.85 milioni di vetture immatricolate, un risultato molto positivo. Il rapporto dell’Acea poi scende nel dettaglio, analizzando quali sono i volumi di mercato dei vari Paesi europei. Delude la Germania, dove a giugno le immatricolazioni sono calate del -1.9%, mentre crescono moderatamente i mercati automobilistici di Francia e Regno Unito: in Francia le immatricolazioni sono cresciute del 2.5%, mentre nel Regno Unito sono aumentate del +6.2%. Le due maggiori sorprese però arrivano dal rapporto semestrale delle immatricolazioni di Spagna e Grecia: negli ultimi sei mesi, le immatricolazioni sono cresciute rispettivamente del 23.9% e del 41%. Come ben sappiamo, in Italia i primi sei mesi si sono chiusi col segno più: +3.3% di crescita rispetto al primo semestre 2013, nonostante il volume delle immatricolazioni rimanga molto basso. Chiudiamo con un dato “italiano”, ossia quello relativo alle immatricolazioni del gruppo FCA, Fiat e Chrysler dunque: l’a.d. Marchionne può dirsi soddisfatto, perchè a giugno le vendite sono aumentate del +6.9% rispetto a giugno 2013.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.